Un Mondo a Fumetti - Il forum !! Cosa aspettate a clikkare sul banner qui sotto?

Image and video hosting by TinyPic

venerdì 21 agosto 2015

Shonen Sunday, rinnovamento in arrivo

La stagione autunnale sarà un periodo di cambiamenti per il settimanale di manga per ragazzi Weekly Shonen Sunday. Lo promette Takenori Ichihara, nuovo editor-in-chief della rivista ex-redattore capo del mensile Gessan sempre di Shogakukan, direttamente dalle pagine del numero 38 del contenitore che attualmente serializza opere come Detective Conan, Kyoukai no Rinne, Magi — the labyrinth of magic e Ultimate Otaku Teacher.
Ichihara — lettore appassionato del Sunday fin da bambino — considera coltivare il talento degli autori emergenti come la più urgente priorità della rivista, così Weekly Shonen Sunday (ma anche la sorella minore Shonen Sunday Super) sostituirà alcuni dei manga in corso per far spazio ai lavori di volti nuovi; la sua visione editoriale, a ogni modo, prevede ancora mangaka di esperienza così da ottenere un mix di nuovo e vecchio, e in questo senso sogna di riportare su Shonen Sunday autori del calibro di Kazuhiro Fujita (Ushio e Tora), Hiroyuki Nishimori (Due Come Noi) e Kouji Kumeta (Katte ni Kaizo, dopo la cancellazione di quest’ultima ha serializzato Sayonara, Zetsubo Sensei per la rivale Kodansha).
In accordo alla volontà di concentrarsi di più sui giovani talenti anche il dipartimento editoriale della rivista è stato ristrutturato il mese scorso.
Il nuovo editor-in-chief prenderà personalmente decisioni, in base ai proprio gusti e preferenze, sui contenuti dei manga, siano essi one-shot di giovani mangaka al debutto o nuove opere di veterani. Ichihara, di conseguenza, si assumerà la piena responsabilità per il destino del Sunday.
Come tutte le riviste del settore negli ultimi anni Weekly Shonen Sunday ha conosciuto un calo continuo nella tiratura: nel 2011 è scesa sotto le 600.000 copie, nel primo trimestre del 2015 sotto le 400.000. Vedremo se il rinnovamento in arrivo riporterà lettori alla rivista.

Fonte:

Nessun commento: