Un Mondo a Fumetti - Il forum !! Cosa aspettate a clikkare sul banner qui sotto?

Image and video hosting by TinyPic

lunedì 3 ottobre 2016

Hikari: in arrivo la ristampa di Gen di Hiroshima vol. 1 insieme al finale del manga

Si conclude l’avventura editoriale italiana del capolavoro del compianto Keiji Nakazawa.
Attraverso un post pubblicato sulla propria bacheca ufficiale di Facebook, Hikari comunica che in occasione di Lucca Comics and Games 2016 saranno disponibili la ristampa del primo volume di Gen di Hiroshima (Hadashi no Gen, Gen dai piedi scalzi) del maestro Keji Nakazawa e il terzo tomo della serie che chiude l’edizione italiana — finalmente integrale e completa — dell’opera.
La presentazione dell’opera da parte dell’editore:
Gen di Hiroshima è una delle più intense e drammatiche testimonianze autobiografiche della catastrofe nucleare avvenuta a Hiroshima nel 1945, durante la Seconda Guerra Mondiale. Il suo autore, poco più che bambino all’epoca, racconta la perdita della propria famiglia in seguito allo scoppio della bomba atomica e le conseguenze della catastrofe sulla popolazione giapponese.
Tradotto in 17 lingue e adattato per il cinema e la televisione, 001 porta finalmente in Italia l’edizione integrale di questo grande classico in 3 volumi arricchiti da una nuova traduzione e un importante apparato critico, a firma di Marcella Mariotti e Tiziana Vaschi dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, e realizzati in collaborazione con la Japan Foundation, l’Istituto Giapponese di Cultura.
Il manga di Keiji Nakazawa oltre a fornire una cronaca spietata della disumana quotidianità del dopobomba, rappresenta un appassionato grido di ribellione contro ogni forma di conflitto, ritraendo i devastanti effetti della bomba atomica sulle vite della popolazione giapponese con l’obiettivo dichiarato di ricordare ciò che è accaduto affinché non si ripeta mai più. L’opera è stata adattata in una trilogia cinematografica tra il 1976 e il 1980, in due film d’animazione (rispettivamente del 1983 e del 1986) e in una fiction televisiva nel 2007.

Fonte:

Nessun commento: