Un Mondo a Fumetti - Il forum !! Cosa aspettate a clikkare sul banner qui sotto?

Image and video hosting by TinyPic

martedì 18 marzo 2008

Basta che ti scappi uno starnuto... ed ecco il Mago Pancione

Il mago pancione Etcì (Hakushon Daimaou, ハクション大魔王) è un anime giapponese del 1969, della Tatsunoko Productions di 52 episodi.
L'Autore è Tatsuo Yoshida, lo Sceneggiatore Tsunehisa Ito e l'Animazione è di Tamio Ninomiya.
In Italia è stato trasmesso sulle reti locali a partire dal 1983 (Ero piccolissima!!! Avevo solo 2 anni!!!)
La sigla italiana Il mago pancione Etcì è stata arrangiata dal bassista italiano Mario Scotti e cantata dai suoi due figli Andrea e Sabrina.
Il 45 giri fu prodotto da Flavio Carraresi e distribuito nel 1983 dalla RCA.
La trama è molto semplice.

Kenta (Gatchan) è un monello col naso perennemente arrossato. Studente delle elementari, trova accidentalmente un antico vaso arabo, su cui è raffigurato un buffo volto. Lo stupore aumenta per Kenta, quando dopo uno starnuto, dal vaso fuoriesce un buffissimo genio, il Mago Pancione; che può esaudire ogni desiderio dopo essere stato evocato proprio da uno starnuto. . Compito del genio è quello di aiutare il piccolo Kenta nella vita di tutti i giorni, grazie a piccole magie che è in grado di fare. Tuttavia, nonostante le buone intenzioni del genio, il più delle volte finisce per creare ancora più disastri di quanti avrebbe dovuto risolverne. In realtà si tratta di un genio davvero pigro, rozzo e pasticcione (per giunta allergico alla matematica, così non può nemmeno aiutare Gatchan a fare i compiti), i cui poteri creano più problemi di quanti ne risolvono... All'interno del vaso, vivono anche la moglie Singhiozzo e la figlia Sbadiglio del panciuto genio, evocabili rispettivamente con uno sbadiglio o un singhiozzo.
Il Mago Pancione, che è ingordo di tutto e in particolare di polpette, opera con la formula magica "Aulì Aulè Tulilemblemblù".

Anche questa volta bisogna andare un bel pò indietro con la memoria. Gli almeno utraventicinquenni dovrebbero ricordarselo... perche' non credo proprio che i ragazzi di adesso sappiano qualcosa sul mago pancione...
Come tutti i cartoni "dell'epoca" Il Mago Pancione ha una grafica piuttosto modesta e i disegni sono senza troppi particolari ma comunque sempre molo colorati.
Quando il protagonista che l'ha scoperto ha bisogno di aiuto, non deve avere l'anfora con se' per poterlo evocare, basta uno starnuto ed eccolo qua il nostro mago in tutto il suo splendore!
Peccato che basti un'allergia o un raffreddore per scatenare il putiferio!

Questo è un cartone animato tipicamente per bambini, senza sangue o violenza, ma semplicemente simpatico e divertente.... peccato che non venga piu' trasmesso da tanto tempo...
Personalmente sono molto contenta di averlo visto da bambina; ricordo che passavo giornate intere a cercare di starnutire... Etciu'!O_o' .....Etciu'!.....o_O... ma non accadeva mai niente...
Comunque lo ricordo con tanta tanta tenerezza e ricordo che mi divertivo molto a seguire le sue avventure...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

i cartoni animati che ho visto tramite il tuo blog quasi mi fanno venire da piangere. io sono del '74 e sono cresciuta a pane nutella e bim bum bam, che allora mandava in onda cartoni animati veramente belli, altro he quelli di oggi. la grafica è importante, ma questi cartoni avevano altro.. ti ci legavi davvero* Grazie del tuo lavoro! girasole.cinzia@libero.it

Vally-chan ha detto...

Arigatò Cinzia! ^____^ Sono davvero commossa... grazie mille a te, sei stata davvero carina... Io sono dell'81... ma anche io sono cresciuta con quei cartoni e ne parlo con tanto affetto ed un pizzico di nostalgia...
Torna a trovarmi
baci