Un Mondo a Fumetti - Il forum !! Cosa aspettate a clikkare sul banner qui sotto?

Image and video hosting by TinyPic

venerdì 14 marzo 2008

Due gemelle molto speciali…

È un po' magia per Terry e Maggie (ミラクル★ガールズ, Miracle Girls) è un manga di Nami Akimoto. Il manga è stato pubblicato per la prima volta in Giappone sulla rivista Nakayoshi tra il 1991 ed il 1994 e raccolto poi in 9 volumi di lusso editi da Kodansha, per il buon riscontro ottenuto dai lettori.
In Italia, questo manga è arrivato nel 1997 ed è stato pubblicato dalla Star Comics sulla testata "Amici": dapprima, veniva pubblicato "a puntate", assieme a "Una Ragazza alla Moda" (W. Yamato), "Saint Tail" (M. Tachibara) e "Sailor V" (N. Takeuchi) dal numero 1 al numero 21 (novembre 97- aprile 2000). ( Penso sia l'errore più grande fatto dalla Star Comics...)
Poi, è stato reso monografico, sempre su Amici, ospitato sui numeri 24, 27, 30, che pubblicavano rispettivamente il settimo, l'ottavo e il nono tankobon. Nel numero 27 è stata pubblicata, insieme alla normale storia di "Miracle Girls", anche una storia extra molto bella, cioé "Benvenuti al Castello del Drago", la cui protagonista, Yumi Saito, deve affrontare la viziatissima Victoria.
In particolare, la protagonista, Yumi, ricorda molto Tomomi (Terry), mentre Gray (il secondo protagonista), ricorda moltissimo Noda (Nelson).

Come è successo per molti manga di successo, anche per Miracle Girls arrivò, solo due anni dalla sua prima pubblicazione su Nakayoshi (Kodansha), la serie animata, ben disegnata, dalle ottime animazioni e dalle musiche splendide.
Protagoniste sono due sorelle gemelle, dal carattere opposto: una molto femminile e gentile, l'altra invece un vero è proprio maschiaccio in gonnella!
Entrambe condividono dei poteri ESP (come Johnny di Orange Road), che permettono loro di comunicare telepaticamente o addirittura di teletrasportarsi!
L'anime conta 51 episodi trasmessi a partire dal Gennaio 1993 su Nihon TV: alla sua realizzazione ha partecipato Takashi Anno che aveva già lavorato ad altre famose serie come "Maho no Yosei Pelsha" (in Italia Evelyn e la magia di un Sogno d'Amore) e "Maho no star Magical Emi" (Magica Magica Emi).
In Italia l'anime arriva su Mediaset, Italia 1, a marzo del 1996 con il titolo: "E' un po' magia per Terry e Maggie". Fino ad adesso è stato replicato solo tre volte... di cui la terza replica è stata mandata in onda di mattina su Italia 1 alle 7.45. ( Assurdo chi lo vedeva a quell'ora!!!??)
La sigla dell'anime è cantata da Cristina D'Avena, e devo dire, che a me, personalmente, piace molto...

Le differenze con il Manga non sono molte: la storia è più o meno la stessa, unica differenza è che Terry e Maggie si teletrasportano incrociando i mignoli e non tenendosi per mano. Inoltre nell'Anime hanno vari oggetti magici come i fiori magici che poi diventano due bracciali, uno rosa scuro e rosa chiaro per Maggie e uno giallo e verde per Terry. Grazie a questi fiori magici, riescono anche ad avere due ciondoli a forma di goccia e poi, in seguito, avranno un anello a forma di fiore la cui pietra al centro era una sola, poi sarà divisa in due e incastonata in questi anelli.
In Italia sono stati inglesizzati i nomi e quindi Tomomi diventa Terry, Mikage è Maggie, Noda è Nelson, Kurashige è Karver, Ema è diventata Emma, Rika, la moglie del professor Kaspar, diventa Rita e il Professor Kageura diventa il Prof. Kaspar. Gli unici nomi rimasti uguali sono Marie e Mister X. (Nelson, Karver? Ma dove li pescano certi nomi?).
Poi manca la prima parte della storia, quella incentrata su Tomomi e Noda... non viene proprio presa in considerazione; e non mancano episodi nati con l'unico scopo di allungare la serie...

La storia si basa sulle avventure di Tomomi (Terry) e Mikage (Maggie) Matsunaga , due gemelle dotate di poteri paranormali. Infatti possono comunicare telepaticamente e tenendosi per mano (nel Manga) o incrociando i mignoli (nell'Anime), possono teletrasportarsi dove vogliono. I loro poteri però funzionano solo quando loro due si trovano insieme.
Tomomi e Mikage sono uguali fisicamente ma di carattere e personalità completamente opposte. La prima porta i capelli corti, è dinamica, bravissima negli sport ma non brilla negli studi e veste con abiti larghi e sportivi, come un vero maschiaccio; la seconda porta i capelli lunghi, è romantica, tranquilla, negata per gli sport ma un genio nello studio, iscritta al club di chimica nonostante più di una volta abbia causato delle esplosioni, e veste con abiti lunghi ed eleganti.
Le ragazze sono iscritte a due scuole diverse, e nessuno dei loro compagni di scuola sa che sono gemelle.
Alla festa sportiva della sua scuola Mikage, con sua grande disperazione, viene sorteggiata per correre la staffetta femminile, pertanto quando torna a casa chiede in lacrime alla sorella di sostituirla, temendo di fare brutta figura alla gara. Tomomi impietosita dalla disperazione di Mikage accetta e si ritrova così a frequentare per qualche giorno la scuola della sorella; qui conosce alcuni compagni di Mikage: Kurashige del quale la sorella è segretamente innamorata e Noda... il ragazzo a cui sua sorella ha giurato eterno odio in quanto aveva involontariamente ferito il senpai Kurashige.
Tomomi rimane colpita proprio da Noda... partecipa quindi alla staffetta prendendo il posto della sorella. Noda rimane molto colpito dalla bravura di Tomomi (anche se lui pensa che si tratti di Mikage!) ed insieme a Kurashige la invita ad iscriversi al club di atletica. Tomomi rifiuta in lacrime: ormai è perdutamente innamorata di lui.

Noda va quindi a casa Matsunaga per vedere se "Mikage" che è scappata in lacrime sta bene, ma ad aprirgli è proprio Tomomi che si lascia sfuggire involontariamente il suo nome. Tomomi e Mikage sono quindi costrette a raccontargli dello scambio e Noda ci rimane molto male, ma il giorno seguente ha già perdonato Tomomi.
I problemi non sono ancora finiti infatti il professor Kageura (Prof. Kaspar), insegnante di Mikage studioso di poteri paranormali, ha visto le gemelle teletrasportarsi ed ha intenzione di sfruttarle per diventare ricco e famoso, quindi cerca di riprendere con la videocamera le gemelle mentre usano i loro poteri. Fortunatamente a vegliare su Tomomi e Mikage ci pensano Noda e Kurashige (a cui in seguito viene raccontata la verità)!
I due ragazzi si accorgono dell'interesse del prof. Kageura per le gemelle e decidono di indagare sulla questione recandosi al dipartimento di scienze, dove il prof. sta rintanato nelle ore in cui non tiene le lezioni. Lo stesso giorno ci vanno anche Mikage e Tomomi, mentre il prof. le attende in agguato. Nell'esplorazione Noda sta per cadere dal tetto dell'edificio e Tomomi, per salvarlo, si teletrasporta vicino a lui rivelando i suoi poteri.
Il prof. Kageura riesce a filmare la scena. Scoperto che le gemelle sono due esper, Kurashige e Noda decidono di mantenere il loro segreto e promettono di proteggerle. Il professore infatti, usando la cassetta, tenta di ricattare le due sorelle, durante un litigio il prof. viene colpito da un fulmine e le gemelle gli salvano la vita; riconoscente decide di lasciarle in pace.

I due ragazzi hanno lo stesso carattere delle rispettive fidanzate: Noda diventa il ragazzo di Tomomi; è spensierato e grande sportivo e nemmeno lui è un genio nello studio; Kurashige invece diventa il ragazzo di Mikage ed è molto studioso e anche lui romantico.
Inizia l'estate e i quattro ragazzi sono invitati a trascorrere le vacanze nella villa al mare del prof. Kageura del quale sono ormai diventati amici.
Tomomi decide di trasferirsi nella scuola di Mikage, per poter vedere Noda ogni giorno (i due scoprono di poter comunicare tra loro telepaticamente ). Per fare questo però deve superare gli esami di ammissione, parte così con un po di libri di scuola. Mikage, per aiutarla negli studi, crea un composto per sviluppare le capacità latenti nel tentativo di renderla più intelligente. Noda e il prof. Kageura bevono per errore il preparato e per un breve periodo si manifestano in loro poteri paranormali. In particolare Noda, sposta una grossa quantità di acqua dal mare per salvare Nana, la sorellina di Masaki Takamura, un misterioso vicino della villa del prof. loro coetaneo che vive solo con Nana ed il maggiordomo.
Finite le vacanze i quattro amici tornano a scuola, e vi trovano iscritto Masaki Takamura che si rivela interessato ai poteri delle gemelle, che cerca di sfidare in ogni occasione. Presto si scopre che è minacciato da Mr. X, il capo di un'organizzazione che mira a riunire giovani esper per scopi illeciti. Con l'aiuto dei ragazzi, Takamura riesce a liberarsi dall'organizzazione e lascia la città.
La storia si districa quindi tra problemi sentimentali, piccole avventure e guai a non finire.

Per un poco le cose sembrano essere tornate alla normalità, quando all'improvviso Kurashige decide di trasferirsi in Inghilterra spiegando che ha sempre desiderato studiare all'estero. Mikage allora decide di dichiarasi al ragazzo, che la ricambia, ma partirà lo stesso.
Durante il viaggio, l'aereo subisce un tentativo di dirottamento nel Principato di Diamas, che, come spiega a Kurashige una passeggera seduta vicino a lui, si trova vicino all'Inghilterra.
Tomomi e Mikage, sentendo la notizia alla tv, si teletrasportano sull'aereo riuscendo a mettere al tappeto i dirottatori: il merito di ciò viene però attribuito a Kurashige che finisce così su tutti i giornali. Marie, principessa del piccolo regno di Diamas vedendo le foto di Kurashige sui giornali decide di invitarlo nel proprio castello.
Viene così convocato dalla pricipessa del suddetto principato. Marie è incredibilmente capricciosa e invaghita di lui non vuole lasciarlo più andare via, finendo per tenerlo prigioniero nel castello.
Il ragazzo nota che Marie assomiglia incredibilmente alla ragazza dell'aereo.
Durante il soggiorno a Diamas, Kurashige viene a conoscenza della leggenda del luogo: molti secoli prima, un'invasione nemica era stata sventata grazie al coraggio delle due principesse gemelle che avevano combattuto insieme al popolo; da quella volta erano nate spessissimo gemelle nella famiglia reale ed avevano sempre governato insieme il Paese.
Viene così a sapere che anche Marie ha una gemella, misteriosamente scomparsa alla nascita, assieme alla sua storica tiara. Marie la sta cercando, ma con l'intento di ucciderla per poter regnare incontrastata su Diamas.

Mikage sentendo la mancanza di Kurashige si teletrasporta fino a Diamas insieme a Tomomi, riuscendo finalmente a riabbracciare il suo amato senpai. Tomomi e Mikage non possono fermarsi molto, vengono inoltre scoperte da Marie che vorrebbe catturarle, in modo da eliminare la sua rivale in amore.
Tomomi e Mikage, aiutate dai loro poteri, scoprono della leggenda del regno di Diamas e che Marie è in realtà manovrata da Mister X che la ipnotizza facendole fare ciò che lui vuole.
Tornate in Giappone Tomomi e Mikage incontrano a delle gare d'atletica una ragazza, Ema, che assomiglia in maniera incredibile a Marie: le due intuiscono subito che deve trattarsi della gemella scomparsa.
Il finale vede Tomomi, Mikage ed Ema contrapporsi a Marie e Mister X.
Le parole d'affetto che Ema rivolge a Marie riescono però a commuovere la ragazza e le due coppie di gemelle, uniti i loro poteri, riescono a sconfiggere definitivamente Mister X che trascorrerà il resto della sua vita in carcere.

Passano alcuni anni ed arriva finalmente il giorno in cui Tomomi e Mikage coronano i loro sogni sposando rispettivamente Noda e Kurashige.
"Miracle Girls" non è un manga che emerge dalla media: la storia, che risultava abbastanza divertente nei primi capitoli per il continuo scambio d'identità tra Tomomi e Mikage, perde molto nel corso degli avvenimenti. Soprattutto i capitoli con la prima parte della storia di Mister X risultano quantomeno scontati, mentre il personaggio di Masaki entra in scena solo per connettere in qualche modo le gemelle a Mister X e poi scompare, quindi un'apparizione troppo breve perché lasci anche una minima impressione nei lettori.
Il manga si riprende solo nell'ultima parte con la storia di Ema e Marie che si collega con quella di Mikage e Tomomi, anche se in effetti Marie ed Ema non sono altro che pallide copie delle due protagoniste, con gli stessi difetti portati all'eccesso: l'arrendevolezza di Tomomi ed Ema più di una volta le porta ad essere succubi rispettivamente di Mikage e Marie.
Il personaggio più simpatico risulta Noda, perché è quello che meglio s'inserisce nelle vicissitudini delle gemelle, riuscendo a conquistare un ruolo perlomeno divertente. Al contrario Kurashige sembra capitato in questo manga solo per puro caso! O non c'è o quando c'è, è completamente dominato dalle personalità delle gemelle e di Noda; solo nell'ultima parte della storia gli viene attribuito un ruolo un po' più attivo, anche se in effetti si limita ad essere prigioniero di Marie.
Miracle Girls è stato di sicuro uno di quei manga che è arrivato in Italia grazie alla tramissione televisiva, che ha avuto un discreto successo tra il pubblico più giovane. Infatti la storia, pur essendo divertente e costruita in modo discreto, non presenta tematiche o situazioni particolarmente innovative... Siamo difronte a personaggi con poteri sovrannaturali...

Di seguito vi riporto alcune informazioni sui personaggi principali.
Tomomi Matsunaga - Terry, è la gemella maggiore. Ha 16 anni ed è nata il 24 Marzo. All'inizio della storia frequenta una scuola femminile privata, in seguito si trasferisce nella scuola di Mikage per stare accanto ai suoi amici. È molto brava nello sport, soprattutto nella corsa e nella pallavolo, odia invece passare il proprio tempo sui libri di scuola e spesso si fa aiutare dalla sorella a fare i compiti. Porta i capelli corti ed indossa soprattutto pantaloncini e magliette, solo raramente indossa delle gonne. Di carattere è abbastanza vivace, spesso si sottomette ai capricci di Mikage senza discutere, nonostante tutto ama però la tranquillità. Si innamora ricambiata di Noda. Anche il comportamento sentimentale è molto diverso da quello della sorella: Terry, infatti, preferisce una relazione più di amicizia che d'amore. Inizialmente nessuno sa che ha una gemella!
Mikage Matsunaga - Maggie. Frequenta una scuola pubblica mista, è iscritta al club di chimica, dove causa spesso delle piccole esplosioni, ama studiare ed è assolutamente negata per le attività fisiche. È molto timida, pur essendo innamorata di Kurashige non riesce a dirglielo apertamente. Una volta dichiaratasi lo ricopre d'attenzioni e si dimostra sempre estremamente dolce anche se in realtà di carattere è abbastanza brusca e prepotente. Porta i capelli lunghi e di solito indossa degli abiti pieni di pizzi e nastri, ritenuti orrendi da Tomomi e Noda.

Yuya Noda - Nelson, ha 16 anni anche lui,è nato il 27 Maggio. Frequenta la stessa scuola di Mikage ed è iscritto al club d'atletica. È un ragazzo vivace ma affidabile, su di lui si può sempre contare. Si innamora di Tomomi ed insieme sono molto affiatati, anche se la ragazza lo fa preoccupare perché talvolta usa i poteri in maniera sconsiderata. Noda è molto innamorato di Tomomi ed è molto protettivo nei suoi confronti. A differenza di Kurashige e Mikage, Noda e Tomomi non si sono mai baciati anche se il loro legame è talmente forte che, come accadde in un episodio, Noda riesce a percepire come sta nonostante non abbia alcun potere.
Hideaki Kurashige - Karver. Ha 17 anni è nato il 14 Dicembre. Frequenta la stessa scuola di Mikage, ma è già il secondo anno. È iscritto al club di atletica e a quello di chimica, è bravo sia nello studio, sia nello sport. A metà della storia decide di andare a studiare in Inghilterra. È innamorato di Mikage...
Miracle Girls è un manga che mi sento di consigliare agli amanti del genere o a chi si era affezzionato alla serie televisiva, ma non a chi cerca un'opera che vada oltre i soliti temi e le solite situazioni...

Nessun commento: