Un Mondo a Fumetti - Il forum !! Cosa aspettate a clikkare sul banner qui sotto?

Image and video hosting by TinyPic

lunedì 31 marzo 2008

Un biondo agente segreto... Angie Girl

Angie Girl, Joe Heika no Petite Angie (女王陛下のプティアンジェ) è una serie animata del 1977 di Yu Yamamoto(sceneggiatura). La Piccola Angie di Sua Maestà prodotto in Giappone dalla Ashi per Nippon Animation conta 26 episodi. La prima trasmissione risale al 13 Dicembre 1977.
I Character design della serie sono Motosuke Takahashi e Yasushi Tanaka
Il cartone animato Angie girl è stato trasmesso per la prima volta su Italia 1 nel 1982.
La sigla è cantata dal gruppo "Chelli e Chelli" (Ambrosio - Barracuda).
Il manga non esiste, probabilmente l'anime deriva dal libro "Charlotte Holmes" di Hilary Bailey, una raccolta di storie poliziesche affidate ad una ragazzina.

La storia è ambientata nella Londra vittoriana della seconda metà dell '800 e ha per protagonista Angie, una una simpatica ragazzina bionda con un’intelligenza acutissima, caratterizzata da una lunga gonna a pois. Spesso determinante per risolvere casi di furto.
Un giorno Angie si mette sulle tracce di un diabolico ladro, che ruba il prezioso diadema della regina d'Inghilterra. Risolto il caso, viene ricevuta proprio dalla regina Vittoria in persona che si complimenta con lei e le conferisce una preziosa medaglia per i servizi resi al paese.
Da allora iniza a collaborare con la polizia di Scotland Yard per cercare di risolvere alcuni intricatissimi misteri.
Naturalmente questo non piace al burbero e panciuto ispettore di Scotland Yard ma l’aiuto di Angie è invece molto apprezzato da Michael, l'agente braccio destro dell’ispettore.

Angie è un brillante agente segreto (007) di Scotland Yard al diretto servizio della Regina Vittoria che più di una volta nel corso della serie la riceve a corte per farle i suoi più cari e sinceri complimenti. E' una ragazza sveglia e astuta, le bastano pochi indizi per ricostruire una prova che incastra il colpevole e riesce a risolvere enigmi astrusi e ai più incomprensibili in un battito di ciglia facendola in barba all’ispettore Jackson.
Viste le imprese compiute da questa coraggiosa e impertinente fanciulla e dal suo cane fidato Ron Ron è comprensibile che questa serie, pur non priva d'imperfezioni, occupi un posto tra i ricordi dei trentenni di oggi.
Purtroppo è ricordata anche per un pessimo adattamento italiano (alcuni personaggi vennero doppiati da un unico doppiatore). La serie era un pochino povera sia come disegni che come animazioni tanto è vero che ebbe anche poco riscontro in patria... però le storie, tutte incentrate intorno ad Angie, sono abbastanza avvincenti (a mio parere).

Nella prima puntata viene mostrato come, in seguito al suo preziosissimo aiuto nelle investigazioni, in un caso poliziesco ottiene una medaglia dalla regina come segno di gratitudine che diviene un vero e proprio lasciapassare sui luoghi delle indagini..
Oltre a lei partecipano alle sue avventure anche Franckie il figlio del cocchiere e ovviamente l'ispettore di Scotland Yard Jackson burbero e goffo (ma dal cuore d'oro) ed il suo vice Michael che sembra essere l'unico a prendere sul serio Angie.
Il tono delle storie è leggero e come nelle spy story più classiche solo Angie sembra riuscire a smascherare sempre i colpevoli con geniali intuizioni.
Nota curiosa è il fatto unico nella "tradizione televisiva italiana" delle anticipazioni delle puntate successive che però vennero integrate nella sigla finale...
In conclusione trovo che Angie Girl sia una serie piacevole da guardare... anche solo per cercare di anticiparla nella soluzione del mistero!!! (:P)

Nessun commento: