Un Mondo a Fumetti - Il forum !! Cosa aspettate a clikkare sul banner qui sotto?

Image and video hosting by TinyPic

sabato 3 settembre 2016

KOCHIKAME: Svelata la data della conclusione del manga dopo 40 anni di serializzazione!

Dopo la fine di Bleach, ora anche il Sensei Akimoto ha deciso di porre la matita e di concludere il suo Kochikame dopo la bellezza di 40 anni di serializzazione. Il finale è fissato al 17 Settembre e nello stesso giorno sarà pubblicato il volume 200 che concluderà l’opera.
Shueisha ha annunciato che “Kochikame“, (il cui vero nome originale è Kochira Katsushika-ku Kameari koen-mae hashutsujo) il lunghissimo e altrettanto famoso manga poliziesco di Osamu Akimoto, terminerà definitivamente il 17 Settembre 2016 nel 42° numero di Weekly Shonen Jump, dopo 40 anni di serializzazione. L’autore ha dichiarato che ha già qualche idea per il suo prossimo lavoro ma ancora non si conosce alcun dettaglio a riguardo.
Il manga ruota intorno alle avventure di Kankichi Ryotsu, un poliziotto di mezz’età. Akimoto debuttò con questo manga nel 1976 e ad oggi è la serie più longeva mai esistita nella storia di Weekly Shonen Jump. Shueisha ha pubblicato il penultimo volume, ossia il numero 199, il 3 Giugno, mentre il volume finale sarà il 200° e anche questo sarà pubblicato il 17 Settembre.
Dal manga sono stati tratti una serie animata andata in onda da l 1996 al 2004, due film di animazione usciti rispettivamente nel 1999 e nel 2003, film in live-action e diversi speciali animati e il prossimo 18 Settembre 2016, l’emittente televisiva giapponese Fuji TV, ne trasmetterà uno nuovo dalla durata di un’ora con storia inedita e originale.
Kochikame ha venduto milioni e milioni di copie in Giappone e non a caso rientra nella classifica dei manga più redditizi insieme a One Piece, Dragon Ball, Naruto e Slam Dunk.
Infine, recentemente gli autori di Weekly Shonen Jump hanno reso omaggio ai 40 anni del manga realizzando un disegno a tema.
E’ giusto che adesso il Sensei Akimoto si prenda una meritata pausa e per l’occasione, ci sentiamo di congratularci con il maestro per il duro lavoro svolto settimanalmente per 40 anni. Nell’attesa del prossimo lavoro, complimenti e grazie per quest’opera!

Fonte:

Nessun commento: